I NUOVI BANDI INAIL: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINO AL 65% PER TUTTE LE IMPRESE E LE AZIENDE AGRICOLE

Martedì 11 Ottobre 2016 Rende

Download Area

invito-fronte

L’ 11 ottobre 2016 presso la Sala Congressi dell’Hotel Europa di Rende (CS), l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Cosenza, l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Rossano, Paola e Castrovillari, l’Ordine dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Cosenza, l’Ordine degli Ingegneri di Cosenza,l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori di Cosenza, l’Ordine del Collegio dei Geometri di Cosenza, l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della provincia di Cosenza, l’Ordine dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati e l’Unione dei Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Cosenza, in collaborazione con SERVIZINNOVA (Società di Consulenza Specializzata nella Finanza Agevolata), con il patrocinio dell’I.NA.I.L., di Accredia, Manageritalia Bari, Unioncamere Calabria, Confederazione Italiana Agricoltori – Nord Calabria, Confagricoltura Cosenza, Coldiretti Calabria, Copagri Cosenza, Ance Cosenza, E.n.Bi. e Confcooperative Calabria, terranno il convegno dal tema: I nuovi bandi ed incentivi inail: contributi a fondo perduto fino al 65% per tutte le imprese e le aziende agricole”.

I lavori saranno coordinati dal Dott. Andrea Manna (Presidente Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Cosenza).

Dopo i saluti istituzionali – da parte dell’ On. Mauro D’Acri (Consigliere Regionale della Calabria con delega all’agricoltura),del Dott. Giovan Battista Perciaccante (Presidente ANCE Cosenza e Comitato Mezzogiorno e Isole, Componente del Comitato di Presidenza dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili), Dott.ssa Fulvia Michela Caligiuri (Presidente Confagricoltura Cosenza), Ferdinando Mortati (Presidente CIA Nord Calabria), Pietro Molinaro (Presidente Coldiretti Calabria) e Giuseppe Adduci (Presidente Copagri Cosenza). Il Dott. Emidio Silenzi illustrerà i vantaggi dei Bandi Isi Inail ed il nuovo Bando Isi Agricoltura 2016. Il Dott. Savino Magno presenterà un Case History riferito al Bando Isi Inail 2014. La Dott.ssa Rosella Di Benedetto (Responsabile Regionale CONTARP I.NA.I.L. CALABRIA) spiegherà gli baspetti generali e i requisiti per partecipare al nuovo bando Isi Agricoltura 2016. Gli aspetti tecnici del bando ISI Agricoltura 2016 saranno evidenziati dall’Ing. Umberto Bisignano (CONTARP I.NA.I.L. CALABRIA). Il Dott. Emidio Silenzi (Manager della Sicurezza e Prevenzione già Dirigente Generale Inail) spiegherà gli altri vantaggi economici per l’impresa: il modello OT24. Il dibattito conclusivo – durante il quale sarà data risposta alle domande poste dai professionisti e dalle imprese sull’argomento – sarà coordinato dal Dott. Savino Magno (Dottore Commercialista specializzato in finanza agevolata – Executive Professional MANAGERITALIA).

Col bando ISI Agricoltura 2016, l’Inail rinnova ancora una volta il proprio impegno per il welfare del Paese, mettendo a disposizione delle imprese 45 milioni euro di contributi a fondo perduto, ripartiti in budget regionali. Nel dettaglio, saranno finanziati gli investimenti per l’acquisto o il noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricole o forestali caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore e il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende. Il bando Isi Agricoltura 2016 mette a disposizione delle imprese un contributo in conto capitale fino al 50% dei costi sostenuti per la realizzazione dell’intervento ed è fino a un massimo di 60.000 euro. I soggetti destinatari dei contributi sono tutte le imprese Agricole.

Mentre, per il modello OT24 l’Inail offre la possibilità di ridurre il premio annuale alle imprese virtuose che hanno effettuato interventi volti a migliorare la sicurezza sul lavoro. Possono usufruire degli interventi tutte le imprese che sono in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva e assicurativa, che siano in regola con le disposizioni in materia di prevenzione di infortuni e di igiene del lavoro, che abbiano effettuato miglioramenti nel campo prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro, nell’anno precedente a quello in cui si chiede la riduzione.

La partecipazione al convegno sarà di certo un momento di crescita sia per i professionisti che per gli imprenditori operanti nei più svariati settori, permettendo di affinare la conoscenza dei più recenti strumenti a disposizione per aiutare le imprese a lavorare in sicurezza.

Il convegno è stato possibile anche grazie al contributo di: Gruppo Chiappetta, Filiera Agroalimentare Madeo, CIF Ing. Francesco Cimino, Giovanni Malavolta Srl, Eccoilnoleggio della società Sanzo Srl.