INAIL ISI 2019 

Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro in attuazione dell’art. 11, comma 5, d.lgs n. 81/2008 e successive modificazioni e dell’art. 1, commi 862 e seguenti, della legge 28 dicembre 2015, n. 208.

 

 

Aspetti generali e finalità

L’INAIL, attraverso l’avviso pubblico ISI 2019, mette a bando 251 milioni di euro per la concessione di contributi a fondo perduto volti ad incentivare le imprese alla realizzazione di progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

I Destinatari

Sono beneficiari del seguente Avviso le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e, per l’asse 2 di finanziamento, anche gli Enti del terzo settore.

 

Spese ammissibili

Sono finanziabili le seguenti 6 tipologie di progetto, ricomprese, per la parte relativa agli stanziamenti, in 5 Assi di finanziamento:

  1. Progetti di investimento per la riduzione di uno dei seguenti rischi: chimico, rumore, vibrazioni, biologico, caduta, infortunistico o sismico – Asse di finanziamento 1
  2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – Asse di finanziamento 1
  3. Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC) – Asse di finanziamento 2
  4. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto – Asse di finanziamento 3
  5. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività – Asse di finanziamento 4
  6. Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli – Asse di finanziamento 5.

 

Ammontare del contributo

Il contributo concedibile per gli Assi 1, 2, 3 e 4 è pari al 65% e con i seguenti limiti:

  • Assi 1, 2, 3, fino ad un massimo di 130 mila € ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 5 mila €.
  • Asse 4, fino ad un massimo di 50 mila € ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 2 mila €.

 

Mentre, per l’Asse 5 (5.1 e 5.2) nella misura del:

  • 40% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
  • 50% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.2 (giovani agricoltori).
  • In ogni caso, il finanziamento massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00; il finanziamento minimo è pari a Euro 1.000,00.

 

Modalità e termini di presentazione

Le domande devono essere presentate in modalità telematica, secondo le seguenti fasi:

  1. Accesso alla procedura online e compilazione della domanda a partire dalla data che verrà pubblicata dall’INAIL
  2. A partire da una determinata data comunicata dall’ INAIL i soggetti destinatari potranno accedere all’interno della procedura informatica per effettuare il download del proprio codice identificativo che li identificherà in maniera univoca.
  3. Le imprese potranno inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al finanziamento, utilizzando il codice identificativo, le date e gli orari dell’apertura e della chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande, saranno pubblicati dall’INAIL.

Allegati

File Descrizione Dimensione del file
pdf N.I. BANDO INAIL ISI 2019 686 KB